BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE DI UN GEODATABASE DEL GAL GARGANO

Programma Operativo FEAMP 2014/2020
Regolamento UE 1303/2013 e Regolamento UE 508/2014
PRIORITÀ IV – MISURA 4.63 – Attuazione di strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo

Strategia di Sviluppo Locale del GAL Gargano Agenzia di Sviluppo
Piano di Azione Locale 2014/2020
AZIONE 2 – Gargano Mari e Monti
INTERVENTO 2.3 – INTERVENTI PER UNA COMMERCIALIZZAZIONE 2.0

PROCEDURA APERTA AI SENSI DELL’ART. 60 DEL D.LGS. 50/2016 PER LA PROGETTAZIONE DI UN GEODATABASE DEL GAL GARGANO AGENZIA DI SVILUPPO SOC. CONS. A R.L.
CUP: B72I18000120009 CIG: Z8E2785854

Il GAL Gargano intende procedere all’affidamento del servizio di progettazione di un Geodatabase del GAL Gargano Agenzia di Sviluppo soc. cons. a r.l., mediante procedura aperta ai sensi degli artt. 36 e 60 del decreto legislativo n. 50/2016.

Chi fosse interessato può candidarsi, presentando la documentazione prevista negli atti di gara, entro il 12.04.2019, secondo le modalità ivi previste.

Documentazione di gara

BANDO PUBBLICATO SUL BURP n. 32 del 21.03.2019

 

RICHIESTE DI CHIARIMENTI – FAQ (aggiornate al 22.03.2019)

1) Nel Cap. 3 “Caratteristiche del Geodatabase” del Capitolato Tecnico, si cita “L’offerta tecnica dovrà inoltre prevedere la migrazione di tutti i dati già presenti sul sito istituzionale del GAL Gargano (www.galgargano.com)”. Visto che il Geodatabase sarà integrato all’interno di un CMS, creando di fatto un nuovo portale web, la migrazione di tutti i contenuti vuole intendere la “sostituzione” dell’attuale sito istituzionale del GAL? Diversamente sarebbe possibile definire le eventuali interazioni tra il sito istituzionale e quello richiesto per il Geodatabase?

Si, è prevista la sostituzione dei contenuti dell’attuale sito web www.galgargano.com con la migrazione di tutti i dati nel nuovo portale georeferenziato.

2) La realizzazione e fornitura di un nuovo portale, richiederà un DNS specifico? E se sì, questo sarà a carico del fornitore?

Dovrà essere creato un nuovo DNS rientrante nel costo complessivo dell’affidamento del servizio.

3) L’hosting del nuovo portale, è da intendersi incluso nella fornitura? Oppure si farà riferimento a infrastruttura messa a disposizione dal GAL?

L’hosting del nuovo portale farà riferimento all’infrastruttura già esistente e che sarà messa a disposizione dal GAL.

4) Nei 30 giorni previsti per la realizzazione del progetto, sono da intendersi incluse anche le attività di “… supporto/recupero del censimento dati …” E’ fondamentale conoscere la effettiva disponibilità dei suddetti dati in termini di esistenza e reperibilità, al fine di poter assumere l’obbligazione richiesta. 

Tali attività potranno essere svolte  anche nei giorni successivi all’attivazione e consegna del nuovo portale e comunque compatibilmente con la disponibilità delle stesse. L’attività rientra nel servizio di assistenza che dovrà essere garantito (si faccia riferimento al punto 5 del paragrafo 5.1 del Disciplinare di Gara).

5) E’ possibile specificare più chiaramente l’attività di “start-up”, quale elemento di fornitura? Nei sei mesi previsti per questa attività, cosa ci si aspetta operativamente?

L’attività di start-up consisterà nell’espletamento completo del servizio (trasmigrazione dei dati, supporto/recupero censimento dati compatibilmente con la loro effettiva disponibilità da parte del GAL, formazione del personale…) nonché agli interventi di manutenzione ordinaria successivi alle verifiche di buon funzionamento e antecedenti alla verifica finale come meglio riportato nel paragrafo 5 del Capitolato Tecnico.