Valorizzare il mercato, le tradizioni e i prodotti del pescato locale e dell’acquacoltura – Guida #FARNET n. 8 e Intervento 2.2 del PAL

I temi: Vendita direttaFiliere corte, Mercato digitale,  La Pesca e il valore culturale dell’esperienza e della narrazione e Marchi locali sono stati sviluppati nel corso della conferenza FARNET “Marketing delle catture locali”, tenutasi a Stoccolma nel mese di giugno 2013  –  Incoraggiare i produttori e i consumatori a valorizzare il prodotto locale, sano e di qualità: maggiore economia e maggiore benessere.

Queste finalità sono le stesse del bando pubblico del GAL  intervento 2.2   “Promuovere la diversificazione e nuove forme di reddito nel settore della pesca e acquacoltura: investimenti per la vendita diretta, la conservazione e commercializzazione di prodotti ittici”,   rivolto agli operatori della filiera ittica.

La  

 offre spunti e tematiche per chi vuole investire e rendere la sua attività sostenibile.

 

(…) La pesca è un’attività non solo intrinsecamente gravosa, che a volte comporta lunghi periodi in mare, ma anche intrinsecamente incerta, sia per l’entità delle catture spesso completamente diverse da un giorno all’altro, sia per i prezzi di mercato che variano secondo modalità talvolta misteriose. Questa situazione, combinata con l’aumento dei costi di produzione dovuti all’aumento dei prezzi del carburante e di altri costi di esercizio, fa della pesca un’attività rischiosa e difficile. Nel contempo, l’UE è  il primo mercato ittico mondiale, e i consumatori europei si dimostrano sempre più interessati a prodotti ittici sani e di qualità, rintracciabili fino alla loro origine di cattura o di produzione”.
Le  domande di sostegno per l’Intervento 2.2 del PAL vanno presentate entro il 6 agosto 2019.